Agenparl

Calabria, commissario sanità, Forciniti (M5S): errore incarico a Zuccatelli (2)

CATANZARO “Ora è il momento di dimostrare che – afferma ancora Forciniti – la nuova classe dirigente è capace di fare una scelta di profonda rottura con il triste passato di questa regione. Ora bisogna restituire fiducia al popolo calabrese dimostrando che è possibile fare vincere la meritocrazia piuttosto che le solite logiche di fedeltà al partito”. “Che è possibile scegliere – prosegue – una persona normale, equilibrata, diversa da quelle che hanno già retto le sorti della nostra disastrata sanità negli ultimi anni. Che anche a queste latitudini si può avviare un percorso realmente nuovo. Che anche noi calabresi possiamo aspirare al meglio anziché prendere la solita minestra riscaldata”. “Per quanto mi riguarda – aggiunge il parlamentare pentastellato – è finito il tempo della fiducia in bianco verso burocrati catapultati dall’alto nella nostra regione. Ora è il tempo di scrivere una pagina totalmente nuova della storia di questa regione. Non possiamo sprecare un’occasione come questa per ripartire con nuovo slancio”. “Apprezzo tutto ciò che il governo sta facendo nel periodo più drammatico della storia repubblicana – dichiara Forciniti – lo sostengo e voglio continuare a sostenerlo con tutto me stesso e con ogni forza che ho. Ma il governo deve mettermi nelle condizioni di poterlo sostenere e aiutare”. “Per questo continuo anche io – conclude il deputato 5 Stelle – a chiedere con forza, insieme a tanti altri colleghi che lo stanno facendo in queste ore, che la nomina di Zuccatelli venga ritirata, e che si avvii un percorso condiviso con il territorio e i suoi rappresentanti per la scelta di un nuovo commissario. E non mi fermerò e non ci fermeremo fin quando avremo ottenuto l’obiettivo”. (News&Com)

Exit mobile version