Agenparl

Lamezia Terme (CZ), inchiesta Fratelli acciaio: gip revoca interdizione per imprenditore (1)

CATANZARO Il Gip del Tribunale di Lamezia Terme (CZ) dottoressa Rossella Prignani, nell’ambito dell’inchiesta ‘Fratelli d’acciaio’ della Procura della Repubblica di Lamezia Terme, che aveva portato all’esecuzione, negli scorsi giorni, di misure cautelari nei confronti di un noto imprenditore lametino e diverse altre persone per i reati di associazione a delinquere e di bancarotta fraudolenta, dopo l’interrogatorio di garanzia, ha ordinato l’immediata revoca della misura cautelare della interdizione temporanea dalle attività professionali ed imprenditoriali che era stata adottata per la dottoressa Manny Mercuri, 47 anni, di Lamezia Terme, sorella del principale indagato. La dottoressa Mercuri è difesa dall’avvocato Antonello Bevilacqua del Foro di Lamezia Terme e dall’avvocato Nicola Carratelli del Foro di Cosenza. (News&Com)

Exit mobile version