Agenparl

Judicial Watch: Campagna di fondi di Soros per un candidato procuratore di Los Angeles che giura di rinchiudere meno criminali

(AGENPARL) – Roma, 06 novembre 2020 – Il miliardario di sinistra George Soros ha appena donato $ 1,5 milioni per aiutare la contea più popolosa della nazione a eleggere un procuratore approvato da Black Lives Matter che promette di rinchiudere meno criminali. Il considerevole contributo alla campagna dell’ex procuratore distrettuale di San Francisco George Gascon per il procuratore distrettuale di Los Angeles fa parte di un più ampio sforzo di Soros per collocare persone di sinistra negli uffici dei procuratori locali in tutto il paese. Il filantropo ha donato generosamente a questi tipi di candidati in tutta la California e in altri stati, tra cui Florida, Virginia, Illinois, Texas e New Mexico. All’inizio di quest’anno, un gruppo collegato a Soros chiamato Missouri Justice Public Safety PACIl procuratore di St. Louis Kimberly Gardner, che ha accusato penalmente una coppia per aver difeso la loro casa dai violenti manifestanti Black Lives Matter, ha dato $ 78.000 . Soros ha anche contribuito a finanziare la campagna di Gardner del 2016 e il suo sostegno alla rielezione non ha vacillato anche se è stata indagata per aver abusato del suo potere di perseguire un falso procedimento penale contro una nemesi politica e multata per violazioni del finanziamento della campagna.

Ora Soros, che ha a lungo finanziato movimenti internazionali e nazionali per promuovere l’agenda radicale della sinistra, sta investendo denaro nella corsa della contea di Los Angeles per rimuovere il suo primo procuratore distrettuale nero, Jackie Lacey , che sta cercando un terzo mandato. Judicial Watch ha avviato un’indagine e questa settimana ha presentato una richiesta del California Public Records Act (CPRA) per i record, le comunicazioni e le spese di Gascon con vari Comitati di azione politica dietro il suo controverso trasferimento da San Francisco a Los Angeles. Secondo una notizia conservatrice, gruppi di difesa della giustizia sociale, tra cui Black Lives Matter, hanno reclutato Gascon per venire a Los Angeles e ha incontrato il co-fondatore e stratega chiave della rete globale Black Lives Matter, Patrisse Cullors, riguardo al trasferimento a sud. Lo stesso media ha riportato la recente donazione di Soros da $ 1,5 milioni a Gascon questa settimana.

Oltre a promettere di imprigionare meno criminali dell’attuale procuratore della contea di LA, ecco perché la sinistra lo vuole in carica; Gascon ha aiutato a creare due misure statali, la Proposition 47 e la Proposition 57, a vantaggio dei criminali più ostinati sotto l’egida della “riforma della giustizia penale”. La Proposition 47 depenalizza i reati di droga e furto riducendoli da crimini a reati. La Proposition 57 garantisce la liberazione anticipata dal carcere di criminali gravi come stupratori, trafficanti di esseri umani, molestatori di bambini e sparatutto in macchina. La campagna di Gascon è un perfetto esempio di interessi speciali esterni che controllano razze tradizionalmente apartitiche, secondo l’Association of Deputy District Attorneys (ADDA), il gruppo professionale di sostituti procuratori nella contea di Los Angeles. “Gruppi di interesse speciale, finanziati da George Soros, hanno pompato milioni di dollari nelle gare dei procuratori distrettuali nella contea”, scrive il presidente del gruppo sul suo sito web. “La loro missione era quella di utilizzare la ricchezza di Soros per rimodellare radicalmente il sistema di giustizia penale”.

Judicial Watch ha riferito ampiamente sulla crociata globale multimilionaria finanziata da Soros per far avanzare ulteriormente l’agenda radicale della sinistra. Incredibilmente, i contribuenti americani contribuiscono a questa causa oltraggiosa. Qualche anno fa Judicial Watch ha pubblicato un rapporto investigativosul nesso finanziario e di personale tra le fondazioni della società aperta (OSF) profondamente politicizzate di Soros e il governo degli Stati Uniti. L’OSF lavora per destabilizzare i governi legittimi, cancellare i confini nazionali, prendere di mira i politici conservatori, finanziare disordini civili, sovvertire gli istituti di istruzione superiore e orchestrare le crisi dei rifugiati per un guadagno politico. Con l’aiuto dei dollari dei contribuenti americani, Soros sostiene un’agenda di sinistra radicale che negli Stati Uniti ha incluso: la promozione di un confine aperto con il Messico e la lotta agli sforzi di imposizione dell’immigrazione; fomentare la disarmonia razziale finanziando organizzazioni razzialiste anticapitaliste; finanziare il movimento Black Lives Matter e altre organizzazioni coinvolte nelle rivolte a Ferguson, Missouri; indebolendo l’integrità dei nostri sistemi elettorali; promuovere l’aborto su richiesta finanziato dai contribuenti; sostenere un sistema sanitario gestito dal governo; opporsi agli sforzi antiterrorismo degli Stati Uniti; promuovere dubbi accordi transnazionali sul cambiamento climatico che minacciano la sovranità americana e lavorare per far avanzare il controllo delle armi ed erodere le protezioni del Secondo Emendamento.

https://www.judicialwatch.org/corruption-chronicles/soros-funds-campaign-of-l-a-prosecutor-candidate-who-vows-lock-up-fewer-criminals/?utm_source=twitter&utm_medium=social&utm_campaign=corruption_chronicles

Exit mobile version