Agenparl

“Informare i cittadini dopo sequestro depuratore Cerchiara”

CERCHIARA I carabinieri forestali hanno proceduto, nelle scorse settimane al sequestro di uno dei tre depuratori del Comune di Cerchiara, ma la notizia è stata appresa dalla cittadinanza solo a mezzo stampa e nessuna comunicazione in merito è stata diffusa dall’Amministrazione comunale. Proprio per fare chiarezza sull’argomento, la minoranza “Primavera per Cerchiara”, ha richiesto al Sindaco, Antonio Carlomango, di convocare un consiglio comunale straordinario ai sensi dell’art 39, secondo comma, del Testo Unico sugli Enti Locali, in modo che egli possa informare i cittadini del motivo per cui il depuratore, sito in Piana di Cerchiara, sia stato sequestrato e le violazioni che sono state contestate. Inoltre, i consiglieri Luca Franzese, Carmela Adduci e Bonifacio Lauria chiedono che nel’occasione il Consiglio comunale approvi un atto di indirizzo al fine di vincolare gli Uffici affinché procedano ad una gara d’appalto per l’affidamento della gestione dei depuratori unitamente alla raccolta dei fanghi che sono prodotti dalla depurazione. Infatti, sino ad oggi, entrambi i servizi venivano assegnati con affidamento diretto alla medesima ditta dal 2014, anno in anno, con una spesa complessiva annuale al Comune di Cerchiara di 70/80 mila euro, e dunque ben oltre la soglia dei 40.000 euro necessari per l’affidamento diretto.
E’ evidente l’opportunità per il Comune di procedere ad un pubblica gara evitando l’affidamento diretto del servizio sia per ragioni di economicità (risparmio per tutti i cittadini) che le gare in sé producono sempre per l’Ente affidatario, sia per una questione di maggiore trasparenza nell’assegnazione ai privati degli affidamenti di servizi comunali.
Il Consiglio comunale svolge attività di indirizzo e controllo, a stabilirlo sono proprio gli articoli 42 e 44 della Legge sugli Enti Locali e pertanto è un compito primario del Consiglio Comunale svolgere le funzioni di controllo dell’intera macchina amministrativa così come di indirizzare le politiche e gestione anche in materia della depurazione. Il ruolo della minoranza è quello di essere da stimolo nei confronti della maggioranza con proposte come quella avanzata dal Gruppo Primavera per Cerchiara, che tiene conto dell’evidenze e obbligatorietà che le norme impongono ai Comuni in tema di appalti e affidamenti diretti. Il Sindaco, entro venti giorni, dovrà convocare, come stabilito dalla Legge, il Consiglio Comunale con l’ordine del giorno richiesto dalla minoranza.

Exit mobile version